Come Risparmiare

Come risparmiare sulla bolletta del riscaldamento

Uno delle spese relative alle utenze domestiche che può incidere molto sul budget familiare, è senza ombra di dubbio quella relativa al riscaldamento della propria abitazione. Durante l’inverno la temperatura esterna scende e in alcune regioni dello stivale raggiunge con facilità gli zero gradi, indossare pesanti maglioni, lunghi cappotti e coperte di lana non serve a molto, è necessario utilizzare delle fonti di calore per riuscire a riscaldare il proprio corpo e la propria dimora.

Consigli utili

L’arrivo della bolletta del riscaldamento spesso terrorizza, ma grazie ad alcuni semplici suggerimenti che sono illustrati nell’elenco che segue è possibile riuscire a riscaldare con facilità la propria abitazione, senza rischiare di ricevere una bolletta esagerata.

  • Non far mai arrivare la temperatura interna di casa sopra i 20°C, in questo modo è possibile oltre a risparmiare qualcosa in bolletta, non correre rischi per la salute.

  • Far fare con attenzione il cambio d’aria agli ambienti della casa, la presenza costante di aria pulita è molto importante anche durante l’inverno, ma bisogna fare attenzione perchè può causare una dispersione di calore. E’ preferibile aprire le finestre per far cambiare l’aria quando i caloriferi non sono attivi, magari appena alzati, basteranno 10 minuti.

  • Eliminare gli spifferi dalle finestre e dalle porte utilizzando delle apposite spugnette, nel caso in cui non sia possibile fermare lo spiffero è consigliabile effettuare un cambio degli infissi. Questo genere di intervento viene generalmente effettuato durante i lavori di ristrutturazione appartamenti roma, la presenza di spifferi può incidere molto sul consumo del riscaldamento

  • Accendere i termosifoni quando ce ne è effettivamente bisogno, ad esempio se durante la mattinata i membri della famiglia sono a scuola o al lavoro è uno spreco di energia lasciare il riscaldamento acceso. E’ preferibile utilizzarlo quando in casa è presente qualcuno e soprattutto nelle ore più fredde della giornata come la mattina presto e la sera. Quindi spegnere le fonti di calore nelle stanze inutilizzate e lasciarli accesi negli ambienti più vissuti della casa, aiuterà a concentrare il calore dove realmente serve senza sprechi inutili. 

  • Abbassare le tapparelle durante le ore serali e la notte aiuta a contrastare la dispersione del calore interno. E’ consigliabile anche munire la casa di finestre con i vetri doppi
  • Per chi non dispone di un impianto di riscaldamento autonomo ma deve rimettersi agli orari decisi dal condomio sull'accensione e spegnimento dei termosifoni, può comunque prestare attenzione a non coprire in alcun modo gli stessi. Evitare quindi di posizionare sopra copritermosifoni, tendaggi, strutture in legno di copertura che se da un lato abbelliscono esteticamente dall'altro impediscono il circolo d'aria e disperdono il 40% di energia 

 

Post Comment