Miscellanea

I mille usi del compressore portatile in vacanza

Quando si parte per una vacanza in camper si vorrebbero portare dietro mille cose poiché tutto sembra indispensabile. Purtroppo, lo spazio ridotto non ci consente di trasferire l’intera abitazione, ma alcune cose sono essenziali anche se fino al momento in cui non si utilizzano, non se ne comprende l’importanza.

Il compressore portatile per esempio, è uno di quegli strumenti non professionali che dovrebbe essere sempre presente in un camper perché offre tanti di quei vantaggi, che una volta adoperato non se ne può più fare a meno.

Se ne avete uno in casa utilizzate tranquillamente quello che già è stato utile per piccole riparazioni, come aiuto domestico o per dei lavoretti con le metodiche del fai da te.

Se invece dovete acquistarlo, non indugiate un attimo in più perché non dovrete affrontare chissà quale investimento e con una cifra contenuta e ragionevole, otterrete un compressore portatile che è un vero e proprio gioiellino e riuscirà ad alloggiare anche in spazi ridotti, direttamente sul mezzo di trasporto o nel bagagliaio.

Se avete timore di non saperlo usare potete stare tranquilli perché il compressore portatile ha un uso talmente semplice che si può adoperare anche se si ha poca dimestichezza con gli utensili in genere.

Non avete idea di quanto sia comodo avere a bordo uno di questi strumenti che vengono in vostro soccorso quando meno ve lo aspettate.

I mille usi di un compressore portatile

Il compressore portatile si può utilizzare per operazioni disparate e anche per soluzioni alle quali non avreste mai pensato.

Innanzitutto, evita quella fastidiosa tappa presso una pompa di benzina per far gonfiare canotti, salvagente e piscine gonfiabili dei vostri bambini e poi, visto che sicuramente porterete nel vostro viaggio le biciclette da passeggio, le ruote di queste ultime saranno sempre gonfie a puntino.

La medesima cosa vale per gli pneumatici del camper che non rischieranno mai di essere sgonfi ma sempre con la pressione idonea specialmente se vi avvarrete di uno di quei compressori che offrono la prestazione dello spegnimento automatico, utilissimo per non immettere più aria del necessario.

Un’altra cosa di cui è capace il compressore portatile è quella di eliminare sabbia, polvere e terra dai vetri, dalla carrozzeria e dalle eventuali tende da aprire se volete mangiare comodamente all’aria fresca. Le condizioni meteorologiche degli ultimi anni sono alquanto strane e non è raro che si verifichino precipitazioni di terra ed acqua o giornate ventose che danno agio al vento di trasportare sabbia e detriti vari. Il risultato finale è un camper sporco e in condizioni deplorevoli ma con il compressore portatile tutto si può risolvere e con il suo potente getto d’aria, carrozzeria, tergicristalli e tende saranno immediatamente privati di tutte le impurità.

Scegliete un compressore con impugnatura ergonomica, di piccole dimensioni ma con una capacità di almeno 5/6 litri e con una pressione di  8 bar e vi avvarrete di un prodotto che risolverà qualsiasi situazione di emergenza in maniera impeccabile.

Dove acquistare il compressore portatile

I compressori portatili sono reperibili in tutti i centri dedicati al fai-da-te ma è preferibile acquistarli online sui siti preposti a questo tipo di vendita perché acquistare da casa offre una miriade di vantaggi.

Innanzitutto si evita di inoltrarsi nel traffico cittadino e in quello pedonale dei centri commerciali, rischiando di arrivare stressati e di effettuare un acquisto poco consono.

Sul web, invece, si possono trovare e-commerce di comprovata affidabilità che propongono prodotti di molti diversi marchi e dove si possono visionare foto esaustive e ricche di preziose informazioni, in modo da acquistare un compressore portatile di piccole dimensioni ma dalle ineccepibili prestazioni e finalmente, il vostro camper potrà ritenersi completo grazie ad un utensile valido ed utile in mille situazioni.

Chiaramente, sono da evitare quei negozi che propongono compressori portatili con marche straniere poco conosciute e realizzati con materiale scadente, specialmente se il prezzo è troppo abbordabile perché una cifra troppo bassa è un semplice 'specchietto per le allodole' che serve ad abbindolare i clienti troppo ingenui.

E' bene ricordare che un buon compressore non costa cifre esorbitanti ed è accessibile a tutti e con pochi euro in più, si può acquistare un prodotto affidabile, di marca e con prestazioni efficienti sotto tutti i punti di vista a partire dalla facilità di trasporto per finire alle funzioni semplici e facilmente comprensibili.